IL GIDROAVIOSALON DI GELENDZHIK

(testo e foto di Ugo Vicenzi)



Sul Mar Nero, in Russia, si svolge ogni due anni un salone aeronautico unico al mondo, con la caratteristica di essere dedicato prevalentemente all'aviazione anfibia, vale a dire a tutti quei mezzi aerei che possono operare da superfici acquee.
Non solo anfibi ed idrovolanti, in Russia Ŕ presente da tempo la tradizione degli ecranoplani, macchine volanti che effettuano le loro operazioni di volo in effetto suolo, a ridotta altezza dallo specchio d'acqua e che negli anni ha prodotto enormi velivoli come il cosiddetto 'Mostro del Mar Caspio', lo Alexeyev spinto da 8 turbogetti e lungo quasi 100 metri o addirittura ecranoplani da sbarco o da assalto, come l'Orlinook. Esaurita la vena dei grandi ecranoplani, qualche costruttore come ATTK li propone ora per turismo, con cabine per 4/6 passeggeri.

Il salone si svolge a Gelendzhik, principale localitÓ balneare del Mar Nero, dotata di abbondanti infrastrutture turistiche e sede dell'idroscalo di prova della Beriev, il principale costruttore russo di velivoli anfibi, promotore del salone stesso. Beriev ha sede a Taganrog, a circa 500 km di distanza, ma abbisogna di Gelendzhik per le prove in acqua.
Naturalmente i velivoli di Beriev fanno la parte del leone al salone, con gli oramai vetusti turboelica BE-12 ed i moderni Be-200, spinti da turbo fan Rolls Royce, per renderli appetibili al mercato occidentale, dove sono proposti come antincendio.

Principe delle esibizioni Ŕ sempre il mastodontico Beriev A-40, originariamente previsto per rifornimento e soccorso di sottomarini in alto mare e pertanto dotato di eccezionali caratteristiche di volo in acque mosse, ma mai acquistato dalla Marina Sovietica.
Beriev presenta anche il Be-103, bimotore a pistoni anfibio, che usa l'ala come scafo.

     

Al salone sono presenti anche le realizzazioni di altri costruttori russi come Aerovolga e soprattutto vengono presentati anche in volo velivoli dell'aeronautica russa, dalle pattuglie acrobatiche Strizy (Mig 29) ai Russiske Vitazy (Su 27) e poi i velivoli che sono disponibili, per cui capitano sorvoli di il 76, IL 38 e persino Tu 142.
In sostanza si tratta di un evento per appassionati del volo anfibio e pi¨ in generale di aeronautica russa.

     
     
     
2006© Ugo Vicenzi 2010© AVIOBOOK.com